Settori

Edilizia


  • Budget di cantiere a quantità e valore.
  • Registrazioni SAL attivi e passivi.
  • Noli interni.
  • Contabilità per area (un solo bilancio per più cantieri).
  • Flusso di cassa e previsione di cassa per cantiere.

Impianti


  • Preventivo di impianto.
  • Gestione magazzino, sede e cantiere.
  • Flusso di cassa e previsione.

Formazione e servizi


  • Piano finanziario per corso/attività.
  • Rendiconto economico e monetario.
  • Rilevazione SAL per attività svolta.
  • Gestione partners.

Commercio


  • Budget delle vendite per agente e categoria di articoli.
  • Listini vendita.
  • Lotti di prodotti tracciabilità e scadenze.
  • Provvigioni su spedito e completamente pagato.
  • Codici a barre per vendite e inventario.
  • Margine per prodotto e per cliente.
  • Flusso di cassa.

Produzione per commessa


  • Definizione del disegno (reticolo) da produrre.
  • Rilevazione del margine alla messa in opera o alla vendita.
  • Controllo finanziario del progetto.

Produzione per magazzino


  • Assiemi con varianti e versione prodotto.
  • Definizione cicli e percorsi di conto lavoro.
  • Rilevazione tempi consuntivi e confronto con assegnati.
  • Calcolo fabbisogni di materiali con emissione di ordini di acquisto, produzione di conto lavoro e interna.


Architettura

DATI

La struttura dei dati è la prima attenzione. Una struttura corretta diminuisce notevolmente lo sforzo di sviluppo e, conseguentemente, determina una diminuzione di errori. Alla base esiste un dictionary di campo, struttura e funzione, che è un prerequisito alla non duplicazione e ridondanza delle informazioni; questo viene curato scuroposamente, per alleggerirne lo sviluppo e gli errori.

DATI E IMPUT DI LETTURA

Esiste una netta separazione tra le informazioni caricate dal cliente e l'insieme di informazioni pronte per l'utilizzo. Il caricamento dei dati (documenti) presuppone un controllo di forma e merito, tuttavia non modifica direttamente l'ambiente di utilizzo. Esiste, infatti, una coda delle registrazioni in corso di modifica, che garantisce l'unicità di utilizzo e che, solo al completamento, aggiorna l'ambiente di lettura.
Agendo in questo modo mai possono verificarsi registrazioni a metà.

COLLEGAMENTO CON L'ESTERNO

Tutti i documenti possono, oltre che essere inseriti da tastiera, venire importati attraverso Excel. Il programma (P6000) ha dei punti di entrata (funzioni), coincidenti con il caricamento manuale, che vengono utilizzate direttamente dall'Excel servendosi degli stessi controlli e metodi del caricamento manuale. Esiste, quindi, un'ambiente di interrogazione dei dati appositamente preparato, utilizzato dalle visualizzazioni a menù e avente la stessa interfaccia da Excel o altro programma. Le rappresentazioni, per quanto pensate, non possono mai cogliere tutte le sfumature delle esigenze del cliente, il metodo di utilizzare Excel, con la stessa garanzia delle viste standard facilmente colgono queste esigenze.
L' ambiente di lettura (eventi), strutturato per argomento e direttamente aggiornato alla chiusura di ogni registrazione, ha una struttura uniforme e contiene sempre numero registrazione e riga del dato; garantisce quindi un collegamento con il documento d'origine e con il percorso (ad esempio:ordine, bolla, fattura, pagamento).

SCHERMATE

Tutte le schermate di caricamento e visualizzazione sono personalizzabili dall'utente in sequenza dei campi, titoli e formato. Possono esserci campi personalizzati inseriti nello standard con un controllo minimo di forma e congruenza.

PERSONALIZZAZIONI
Il programma P6000 viene definito standard in quanto ne esiste una sola versione, questo è necessario per tenere aggiornati tutti i clienti allo stesso livello. Esiste, però, un' insieme di punti di richiamo (exit routines) che permettono controlli e personalizzazioni per cliente, evidentemente da pesare. Il sistema di personalizzazione comprende una varietà di parametri modificabili nelle tabelle di sistema e di applicazione.

INSTALLAZIONE

Per quanto da sempre si sostenga che prima dell'installazione sia necessaria un'analisi delle esigenze, questa, per quanto importante, spesso non riesce a cogliere quei particolari che per il cliente sono "normali", però difficili o incoerenti nel contesto. Consideratii quasi quaranta anni di esperienza AXA e una decina di esperienza precedente questo capita in ogni installazione. Il programma AXA è stato pensato proprio per gestire queste sorprese, nel limite del possibile.

MULTILINGUE

Per una serie di coincidenze, il programma AXA, oltre ad essere utilizzato da Catania a Udine con fermate in tutta italia, è installato in diversi Pesi del mondo: Algeria, Bielorussia, Arabia e Russia. É quindi indispensabile disporre di più lingue contemporanee nelle intestazione dei campi, nei messaggi e soprattutto nelle descrizioni degli articoli, indirizzi, e testi liberi. Piccoli sviluppi sono stati fatti, inoltre, per le fiscalità locali o per il passaggio dati da AXA a programmi locali o viceversa.


AXA - Azienda

NASCITA

Nel 1983 un gruppo di persone decise di tentare l'avventura di "mettersi in proprio".
Erano persone aventi una pluriennale esperienza con:

  • i mainframe IBM 360, 370 con sistemi operativi PCP, MFT, MVT;
  • i linguaggi assembler, cobol e pl/1, oltre ai sistemi data base IMS, Tota
  • i metodi di acceso BDAM,ISAM,VSAM;
  • la gestione dati remoti BTAM, QTAM.
Date le nostre conoscenze di assembler e la discreta preparazione sistemistica di cui disponevamo, scegliemmo come macchina per l’impresa il sistema IBM serie/1. Avendo avuto tutti alle spalle esperienze lavorative nel campo della grande azienda struttura, interfacciarci con le dinamiche della piccola-media (industria) fu piacevolmente sorprendente. All’interno di AXA le conoscenze erano distribuite omogeneamente, i processi aziendali visibili, le responsabilità definite, le decisioni veloci e il riscontro rapido.

QUALITÀ

La grande azienda ci aveva chiaramente fatto comprendere l’importanza di una struttura, di scopi condivisi, e di definizione dei processi. Fu perciò naturale, per noi, pensare nel 1995 alla certificazione di qualità: AXA fu una delle prime aziende certificate del settore da CSQ.
Nel 1997, inoltre, AXA ottenne il primo premio qualità Italia per le imprese artigiane, era il primo assoluto conferito ad un’azienda situata in Friuli Venezia Giulia.

PRODUZIONE

L’analisi e lo sviluppo dei programmi avviene completamente all'interno di AXA; questo garantisce continuità per l’utente, veloce correzione degli errori da parte dei nostri tecnici, uniformità di sviluppo ed integrazione delle strutture dati.
Al fine di fornire ai propri clienti un prodotto di sempre elevata qualità, AXA testa i propri Software Gestionali prima del loro rilascio e esegue aggiornamenti periodici su tutti gli utenti.

CONSULENZA

Da sempre la forza di AXA è determinata dalla sua costante presenza presso i clienti, negli anni, infatti, l’azienda ha sviluppato un sistema di consulenza che integra persone aventi preparazione contabile e gestionale, oltre che una base informatica.

TECNICA
All' interno dell’AXA c'è una grossa preparazione sistemistica, conoscenza dei sistemi operativi, database e linguaggi di programmazione.


Novità

Il software gestionale AXA è sempre aggiornato rispetto alle ultime disposizioni di legge sia dal punto di vista fiscale che civilistico.
CD 38

Contatti

AXA Srl Viale del Lavoro, 71 - Z.I.U. 33050 Pavia di Udine (UD)
Tel. 0432-655000 - Fax. 0432-675340
P.IVA: 01276440300
E-mail: axa@axasoft.it